Quando c'è troppo da vedere, quando un'immagine è troppo piena o quando le immagini sono troppe non si vede più niente. Dal troppo si passa molto presto al nulla. Wim Wenders

lunedì 27 dicembre 2010

cos'è? 3

Eames Plywood Elephant - limited edition 

Design Charles & Ray Eames®, 1945. 

Molded maple plywood. Made in Germany by Vitra. 

"Eventually everything connects - people, ideas, objects. The quality of the connections is the key to quality." Charles Eames



la siluette è lineare con grandi orecchie, la proboscide, è il dorso da cavalcare"
E’ una icona di design, ma soprattutto un simbolo di simpatia. L’elefante-giocattolo progettato dagli americani Charles e Ray Eames nel 1945 ha più di 50 anni, ma continua a essere adorato da grandi e piccini. La silhouette è lineare con grandi orecchie, la proboscide, è il dorso da cavalcare: pensato per in e outdoor, questo animale amico con i suoi cinque colori sorbetto (bianco, grigio ghiaccio, rosso , rosa e lime) è un pezzo davvero speciale. Che piacerà ai bimbi, e rimarrà in casa anche quando crescono. Come oggetto da collezione.

Charles e Ray Eames

Possono annoverarsi tra le personalità che hanno dato forma al ventesimo secolo americano. Un formidabile sodalizio professionale e di vita che si è protratto per 4 decenni. Durante la loro lunga carriera gli Eames hanno dato vita ad un’eclettica produzione di mobili e oggetti i contribuendo allo sviluppo del design contemporaneo. Guidati dall’ambizione etica di migliorare la qualità della vita sono riusciti, con vero spirito pionieristico, a codificare un linguaggio espressivo nuovo e personale. Nelle loro creazioni sono riscontrabili influenze dei maestri del Movimento Moderno ma anche riferimenti alle forme organiche di Eero Saarinen con cui spesso hanno collaborato. La sperimentazione di linee e materiali innovativi è stata una costante della loro attività Hanno utilizzato fiberglass e compensato per realizzare una serie di sedute basate sulla tecnica di stampaggio in curva che è diventata la loro cifra stilistica. Precursori anche nell’utilizzo di tecniche multi-mediali, hanno spesso comunicato le loro complesse idee attraverso filmati, disegni e invenzioni grafiche. Con i loro progetti e le loro avanguardistiche mostre, tra cui Mathematica del 1961 e Copernicus del 1972, gli Eames hanno creato un moderno e straordinario universo visivo di fortissimo impatto sia in patria che all'estero. 

mercoledì 1 dicembre 2010

cos'è? 2

Good Design
Pillole alimentari di diversi diametri, confezionate in astucci bivalve molto eleganti per forma, colore, materia, semitrasparenza e semplicità d'apertura. (continua http://morethanhelvetica.blogspot.com/)
Sono apprezzati da Munari perchè posseggono le qualità fondamentali del good design mostrando una forma del tutto spontanea. A riguardo scrive che “… per il loro equilibrio tra materia, tecniche, funzione, forma, si pongono fuori dalle mode, dagli stili e durano nel tempo finché una nuova materia, o una nuova tecnica non propongono nuove soluzioni per la medesima funzione.” (In Da cosa nasce cosa. Appunti per una metodologia progettuale, 1989) e che “in questi oggetti si legge un’osservazione attenta
delle leggi spontanee della natura … una forma di naturalezza industriale, dettata dalla chiarezza e dall’economia costruttiva”    (in R. Giovanetti, N. Goettsche, a cura di, Oggetti discreti. Un viaggio nel mondo degli oggetti d’autore anonimo, 1997)

martedì 23 novembre 2010

che cos'è?

La Oki-Ni e la collaborazione adidas ha prodotto alcune colourways piuttosto 'interessanti' nel corso degli ultimi anni. Alcuni di loro sono andati a diventare dei classici istantanei, quali il loro rifacimento del Super Boston, altri hanno forse avuto un pubblico leggermente più selezionato.

http://www.abetlaminati.com/ProductDetail.aspx?SKU=1201SEI













Ettore Sottpass foto dal finestrino. 
Incisione sul prospetto di una abitazione fotografata da Ettore Sottpass




giovedì 11 novembre 2010

biSOGNA

Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che
si è già visto, vedere in primavera quel che si è visto in estate,
vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima
volta pioveva, la pietra che ha cambiato posto. 

(José Saramago)