Quando c'è troppo da vedere, quando un'immagine è troppo piena o quando le immagini sono troppe non si vede più niente. Dal troppo si passa molto presto al nulla. Wim Wenders

domenica 19 giugno 2011

Keith Haring

Non basterebbe un libro intero per tradurre in parole la filosofia artistica di Keith Haring. Solo attraverso le sue rappresentazioni è possibile ricavare il messaggio diretto che l'artista ha voluto trasmettere alla società. I suoi pupazzetti, le sue figure stilizzate e surreali esplicitano un vero proprio pensiero di vita.
Il bambino a carponi, per esempio, Radiant child, rappresenta l'energia vitale pura ed attiva, che si muove e muove, che possiede ogni potenzialità per creare e realizzarsi. 

La piramide, altra figura diffusissima, per Haring è l'ascesa, la concentrazione energetica, l'equilibrio creativo e spirituale che prende luogo dalla storia passata. Molto popolare è anche la raffigurazione del cane, vera spia della società malata. Nelle sue rappresentazioni si notano spesso anche stilizzazioni di figure umane che "abbracciano", che "amano", che "danzano" e "baciano"; enorme importanza hanno anche particolarità dei dipinti di Haring: raggi che da oggetti vengono generati e colpiscono alcune sagome che a loro volta si irradiano e acquisiscono uno stato attivo, creativo, a sua volta trasmissibile. L'arte di Haring è in gran parte anche dedicata ai bambini nei quali, secondo lui, giace la vera e incontaminata purezza creativa.
Molto presente nelle opere di Keith la sfera ed il messaggio sessuale. Risulta chiara la volontà artistica di diffondere e propagandare la libertà sessuale e di presentare la pulsione dell'eros come forte energia artistica. Nelle sue opere è spesso riscontrabile la figura del "pene" o di qualche atto sessuale: anche questa è la riprova che l'arte di Keith Haring è un'arte universale, pura, diretta, senza condizionamenti e inibizioni.


http://icaroflyon.ilcannocchiale.it/?r=37068
http://www.haring.com/cgi-bin/art_lrg.cgi?date=1989&genre=Public%20Projects&start=0&id=00241

il cuore, l'amore al centro di tutto.


la libertà sessuale, keith haring combatteva l'omofobia. la pulsione dell'eros era  forte energia artistica

Radiant Christ, Radiant Child.


Aggiungi didascalia

sabato 16 aprile 2011

Andy Warhol

Andy Warhol, pseudonimo di Andrew Warhola (1928 – 1987), pittore ed esponente della pop art americana.
"Avevo tanti impegni, ma ho deciso di restare in casa a tingermi le sopracciglia". 
(da The Andy Warhol Diaries, 1989)
http://it.wikiquote.org/wiki/Andy_Warhol
http://coca-cola-art.com/2007/11/07/king-of-pop-art/
http://jennifern12.wordpress.com/2010/03/01/the-king-of-pop-art/
http://jennifern12.wordpress.com/
http://www.warhol.org
"Penso a me stesso come un artista americano, mi piace qui, penso che sia così grande e 'fantastico. mi piacerebbe lavorare in Europa, ma non farei le stesse cose, mi piacerebbe fare cose diverse. io sento di rappresentare gli Stati Uniti nella mia arte, ma io non sono un critico sociale. dipingo gli oggetti nei miei quadri, perché queste sono le cose che conosco meglio. "
Fiori, 1964
 


"Una volta 'conosciuto' la Pop Art, non hai mai potuto vedere un cartello con gli stessi occhi. E una volta che hai pensato "Pop", non potrai mai vedere la stessa America di nuovo".

 


venerdì 11 marzo 2011

ABC3D

http://us.macmillan.com/abc3d

un libro illegibile, di F. Munari

Nel 1949 Munari progetta per la prima volta una serie di “libri illeggibili”, opere che definitivamente rinunciano alla comunicazione testuale a favore della sola funzione estetica.
Non semplicemente supporto per il testo, la carta comunica un messaggio attraverso il formato, il colore, i tagli e la loro alternanza. Si omettono gli elementi che costituiscono il libro tradizionale, come il colophon e il frontespizio, e la lettura diventa lo svolgersi cadenzato di una composizione musicale, con timbri sempre diversi nell’alternarsi delle pagine.
Nel segno della rarefazione visiva e della sperimentazione dei materiali, la produzione di “libri illeggibili” continua per Munari lungo tutto l’arco della propria vita. Nel 1955 alcuni esemplari sono esposti al MoMA di New York, nella cui Design Collection sono tuttora conservati 9 “libri illeggibili”.



http://www.spaziouno.org/2009/11/raccontando-munari-2-libri-illeggibili/http://www.brunomunari.it/






…”la più elementare manifestazione della fantasia nasce, forse, dal capovolgimento di una situazione, dall’uso dei contrari, degli opposti, dei complementari: lui dice verde? io dico rosso.




venerdì 14 gennaio 2011

Wim Wenders

Wim Wenders
http://www.wim-wenders.com/
hot springs, truth or conseguences, new mexico
Lizard Rock South Australia


Entire Family, Las Vegas, New Mexico
Houses have faces
and characters,
like people.
This one, with the wrinkles on its forehead,
made me laugh and feel sad
at the same time.
 
Street Front In Butte, Montana
Praying Mantis, Nara, Japan
Non avevo mai visto nella mia vita
come un insetto grande.
Il suo nome mi sembrava ironico,
dato che la mantide religiosa era seduta
sotto il portico
dell'edificio centrale
del Tempio Toshodaiji.


Boy At Bat, Havana